Premi "Invio" per passare al contenuto

Musei e parchi italiani gratuiti per gli iscritti AIRE. Come fare

Per gli italiani residenti all’estero e iscritti all’AIRE c’è la possibilità di visitare musei e parchi italiani in maniera gratuita, se questi prevedono un biglietti d’ingresso.

Si tratta di una iniziativa promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo che consente, negli anni 2021, 2022 e 2023, nei limiti di un fondo appositamente istituito, l’accesso gratuito ai cittadini italiani residenti all’estero iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE) a musei, aree e parchi archeologici gestiti dallo Stato, a seguito di esibizione di idoneo documento comprovante l’iscrizione all’AIRE.

A tal fine, si ritiene che i connazionali residenti all’estero possano esibire un proprio documento di identità dal quale risulta l’iscrizione all’AIRE (ad esempio patente di guida britannica, passaporto o carta di identità italiane dove risulta la residenza UK), o chiedere al proprio Comune di riferimento un certificato di iscrizione all’AIRE o, infine, esibire una propria autocertificazione nella quale si dichiara l’iscrizione all’AIRE del proprio comune (D.P.R. 445/2000). Un certificato di residenza dove compare l’indirizzo UK può essere anche richiesto a questo indirizzo.

A questo indirizzo è possibile consultare la lista di tutti i luoghi culturali gestiti dallo Stato italiano che partecipano all’iniziativa.

Per ulteriori informazioni si può consultare la pagina dedicata del Ministero della Cultura e del Turismo a questo indirizzo internet.

Un commento

Lascia un commento

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close