Prestazioni sociali durante il periodo del coronavirus.

Per vostra informazione vi presentiamo un riassunto delle prestazioni sociali principali a cui potreste aver diritto durante il periodo del coronavirus.

Assegni di malattia – Sick pay

Lavoratori dipendenti

Come regola generale, se non si può lavorare perché ammalati e lo stipendio è superiore a £118 per settimana, si ha diritto all’SSP (Statutory Sick Pay) di £94.25 che viene pagato dal datore di lavoro per le prime 28 settimane a partire dal quarto giorno di malattia. Se la malattia, oppure l’isolamento, oppure si rimane a casa per assistere un’altra persona, per causa del coronavirus, si ha diritto all’SSP dal primo giorno di assenza dal lavoro. Quest’ultima regola ha inizio dal 13 marzo 2020.

Per giustificare l’assenza dal posto di lavoro è necessario ottenere una nota di isolamento (isolation note) contattando per internet il NHS ai seguenti indirizzi:

NHS website oppure NHS 111 online. Il certificato viene spedito direttamente all’email dell’interessato oppure al datore di lavoro.

Lavoratori autonomi e lavoratori che guadagnano meno di £118 per settimana

In genere i lavoratori autonomi e i lavoratori dipendenti che guadagnano meno di £118 per settimana non hanno diritto all’SSP. Tutte e due queste categorie invece possono far domanda dell’Universal Credit o anche del nuovo tipo dell’Employment and Support Allowance dal primo giorno in cui, a causa del coronavirus si è obbligati a rimanere a casa.

Ricordiamo che il diritto a queste due prestazioni si basa anche sul reddito e sui risparmi della famiglia.

 

Disoccupazione e Cassa integrazione

Lavoratori messi in cassa integrazione (Job Retention Scheme)

Se, a causa del coronavirus, si è raggiunto un accordo con il datore di lavoro per essere messi in cassa integrazione a causa del coronavirus, al lavoratore viene pagato l’80% dell’ultimo stipendio fino ad un massimo di £2500 mensili.

Lavoratori disoccupati

Se si è disoccupati e si riceve il Job Seekers’ Allowance non è più necessario recarsi al Job Centre per firmare.

A partire dal 30 marzo 2020 e per i prossimi tre mesi il requisito della disponibilità e ricerca di un lavoro non è più richiesto.

Da precisare che il Non-Contributory-Jobseekrs’ Allowance viene sostituito dall’Universal Credit mentre coloro che hanno pagato i relativi contributi di prima classe continuano a qualificarsi al New Style Jobseekers’ Allowance.

In particolare, c’è da tener presente che per qualificarsi all’Universal Credit, i lavoratori autonomi debbono soddisfare il requisito della piattaforma minima del reddito (Minimum Income Floor).

La relative domande possono essere fatte: online(external link opens in a new window / tab)  New Style Employment and Support Allowance

 

Personal Independence Payment (PIP)- Assegni di malattia di lunga durata

Tutti gli appuntamenti per i controlli di coloro che percepiscono il Personal Independence Payment sono stati rimandati.

Per presentare una nuova domanda è necessario contattare il PIP Centre.

 

Working Tax Credit – Crediti di imposta dei Lavoratori

Il Working Tax Credit in pagamento non subirà variazioni fino al termine previsto dall’ultima decisone se, a causa del coronavirus, diminuisce il salario.

Il Working Tax Credit viene fermato se si viene licenziati, ed in questo caso sarà necessario presentare domanda per l’Universal Credit.

Non è possibile continuare a ricevere il Working Tax Credit e l’Universal Credit allo stesso tempo.

Per maggiori informazioni vedi: Working Tax Credit (external link opens in a new window / tab).

 

Aiuti per i costi di abitazione

Ricordiamo che l’Housing Benefit è stato sostituito dall’Universal Credit.

In genere l’Universal Credit prevede un elemento che si riferisce all’affitto pagato ad un locatore pubblico o privato. Se a causa del coronavirus il reddito familiare viene a diminuire è necessario contattare l’ufficio attraverso il proprio acconto: Sign in to your Universal Credit account.

Il Council Tax Reduction (Ex Council Tax Benefit) viene gestito dagli uffici del Comune di appartenenza e quindi per qualsiasi variazione è necessario contattarli. Per trovare il comune di appartenenza digitare: https://www.gov.uk/apply-council-tax-reduction ed inserire il codice di avviamento postale (Postal Code).

Per chiedere maggiori informazioni

Posted in COVID-19, info ufficiali governo britannico, news.

Lascia un commento